Informazioni contatti
Nome: Stefano Soresina
Indirizzo: Genova, Italy
Data di Registrazione: 14/03/2016
Ragione Sociale:
Strumenti
Portfolio Membro
Foto: 6
Visto: 2208
Downloads: 0

 SoreX Photo

Non so ancora che tipo di fotografo io sia, non ho ben chiaro quale sia il mio genere preferito o quello per cui sono più portato; questo hobby mi ha portato finora a scattare molte fotografie di paesaggi naturali, paesaggi urbani, monumenti ed architetture.
Devo quindi trovare la mia strada sperimentando e spero di riuscirci anche grazie al tuo contributo, ai tuoi apprezzamenti, alle tue critiche (costruttive, spero) e ai tuoi consigli.
Radicchio Rosso light painting

Radicchio Rosso light painting

Esperimento di lunga esposizione con light painting di cibi (in particolare frutta e verdura). La tecnica del light painting consiste nell'effettuare la foto completamente al buio, con l'aiuto di una semplice torcia per illuminare alcune aprti del soggetto, dando un effetto 'pittoresco' in stile Caravaggio.

Piazza De Ferrari - Scorcio da Palazzo Ducale

Piazza De Ferrari - Scorcio da Palazzo Ducale

Uno scorcio di Piazza De Ferrari e della sua fontana, con il Palazzo della Borza Valori sullo sfondo; a fare da cornice le grate dei cancelli di Palazzo Ducale. Genova 2014.

Basilica di San Francesco d' Assisi

Basilica di San Francesco d' Assisi

La basilica di San Francesco ad Assisi, è il luogo che dal 1230 conserva e custodisce le spoglie mortali del santo serafico. Voluta da papa Gregorio IX quale specialis ecclesia[1], venne insignita dallo stesso Pontefice del titolo di Caput et Mater dell'Ordine minoritico[2] e contestualmente affidata in perpetuo agli stessi frati.

Bogliasco by Night

Bogliasco by Night

Lunga esposizione della costa di Bogliasco, illuminata dalla luce della luna, Genova.

Palazzo della Borsa Valori di Genova

Palazzo della Borsa Valori di Genova

Il Palazzo della Nuova Borsa Valori è un edificio storico di Genova, sito in Piazza De Ferrari, noto anche come Palazzo della Borsa.



Genova ha un'antica storia per l'attività degli scambi commerciali. Nell'età medioevale e dei comuni, gli scambi avvenivano nella Piazza di Banchi, così detta per via dei banchi installativi da mercanti, notai, e cambiavalute. Nel 1700 l'attività e le contrattazioni ebbero come luoghi gli scagni privati, a Palazzo San Giorgio e sempre a Piazza Banchi. Nel 1822 fu istituita dalla Camera di Commercio una commissione per fissare in base alla media dei prezzi contrattati i cambi tra Genova e le più importanti piazze commerciali europee. Il 1840 vide dopo il restauro della Loggia di Banchi l'edificio dedicato alle contrattazioni di Borsa con un primo regolamento camerale, col 1845 si ebbe il primo listino il Corso dei cambi con le quotazioni di titoli di stato e delle azioni. Nel 1855, viene ufficializzata da un decreto di Cavour la nascita della Borsa di commercio nella Loggia di Banchi e nel Palazzo Senarega amministrata dalla Camera di Commercio di Genova, in cui erano gli operatori i sensali e gli agenti di cambio autorizzati, che fecero erigere un monumento a Cavour nella Loggia dallo scultore Vincenzo Vela, poi distrutto nel 1942 da un bombardamento. Il 27 giugno 1905 nacque la società Nuova Borsa per la costruzione del palazzo che costò sette milioni di lire dell'epoca.[1]. Nel 1912, la Borsa delle Merci rimase nella Loggia di Banchi, ove resterà sino al 1985, mentre la Borsa Valori si trasferì in Piazza De Ferrari, nel nuovo palazzo, appena costruito. Venne inaugurato il 20 luglio 1912. Fu evento di rilevanza nazionale.